Le famiglie olfattive : aromatica



L’aroma è una sostanza vegetale odorosa utilizzata in medicina, in profumeria e in cucina.

Da non confondere con le spezie, che sono usate prevalentemente secche, mentre gli aromi sono utilizzati freschi. Sono preponderanti le piante aromatiche, provenienti principalmente dal bacino del Mediterraneo, che trasmettono freschezza e vivacità alle composizioni: timo, basilico, salvia, rosmarino, menta, basilico e anche le note tè.

La lavanda è l’emblema della famiglia aromatica ed è stata molto utilizzata nelle composizioni all’inizio del 20° secolo. È una famiglia molto naturale e apporta una nota fresca e campestre alle composizioni. Si sposa particolarmente bene con note marine e ozoniche per un effetto di grande dinamismo e un’impronta sportiva. Dagli intramontabili English Lavender di Atkinsons del 1910 e Pour un Homme di Caron del 1934, questa categoria si è evoluta dai profumi monocorde, imperniati sulla lavanda, a composizioni più ricche e sofisticate, utilizzando una varietà più ampia di sfumature olfattive.

Evocazioni: freschezza, tonicità, pulizia, energia.


Testo di accademiadelprofumo.it


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti